Le balene stanno acquistando questa crittovaluta relativamente sconosciuta mentre il denaro si sposta verso Bitcoin, etereum e monete a grande capacità

Mentre la Bitcoin continua a salire alle stelle per quanto riguarda il prezzo e lo slancio delle monete a cappuccio grande, la società di crittoanalisi Santiment riferisce che le balene stanno rapidamente accumulando la relativamente sconosciuta criptovaluta Ren (REN).

Il Ren, che fornisce liquidità interblockchain per applicazioni decentralizzate

Il Ren, che fornisce liquidità interblockchain per applicazioni decentralizzate, ha guadagnato più del 350% in valore dall’inizio di aprile e ha raggiunto il suo massimo storico di circa 0,199 dollari l’8 luglio. Attualmente, secondo CoinMarketCap, è al 64° posto tra i criptos per capitalizzazione di mercato e trading a circa 0,168 dollari al momento della stesura della presente relazione.

Santiment utilizza una metrica che esamina la quantità di gettoni detenuti dai migliori proprietari non di borsa, altrimenti noti come balene. E questa metrica indica che le balene hanno acquistato REN negli ultimi due mesi.

Santiment fa notare, tuttavia, che con il Bitcoin Revolution che commercia circa 11.000 dollari, lo slancio generale sembra favorire le monete a cappuccio grande, che potrebbero spingere le monete DeFi più in basso nel breve termine.

„…tra i primi 100 più alti asset crittografici con il tappo del mercato, 20 dei 30 progetti che hanno avuto guadagni positivi nell’ultimo giorno sono tra i primi 40.

Dopo che negli ultimi due mesi si è parlato solo di DeFi e altcoins che si sono divertiti, la narrazione è tornata rapidamente a BTC e agli asset a cap grande. Questo cambiamento potrebbe durare a lungo con il nostro DAA e gli indicatori di volume a sostegno di un movimento verso i progetti top cap“.

Per quanto riguarda l’Ethereum, la seconda più grande crittovaluta per limite

Per quanto riguarda l’Ethereum, la seconda più grande crittovaluta per limite di mercato è cresciuta ad un ritmo più veloce rispetto al Bitcoin. Tuttavia, secondo la società di analisi, ci sono segnali che potrebbero farla indietreggiare nel breve termine.

Santiment utilizza una metrica chiamata Daily Active Addresses (DAA) vs. Price Divergence, che confronta l’azione del prezzo di un asset con il numero di indirizzi crittografici unici che interagiscono con quella specifica moneta su base giornaliera. La metrica vede l’azione del prezzo che supera il DAA come un segnale ribassista e viceversa.

Per la prima volta dalla metà di giugno, all’inizio di questa settimana l’Ethereum ha visto un deficit di indirizzi attivi giornalieri. Tuttavia, Santiment dice che i fondamentali complessivi dell’asset rimangono forti:

1) Con un picco di $ETH a $316 ieri, il modello @santimentfeed DAA vs. Price YTD dimostra che il surplus di transazioni di indirizzi attivi giornalieri è stato finalmente uguagliato dal suo prezzo. Per la prima volta dal 17 giugno, c’è ora un deficit di DAA,
2) che indica il potenziale di un ritiro a breve termine. Tuttavia, considerando le notizie positive fondamentali per #Ethereum, non stupitevi se un ritracciamento è estremamente minore e temporaneo prima di continuare a salire. Ottenere 2 settimane gratis di Sanbase PRO e ottenere l’accesso a questo modello!